Obblighi delibera 421/2014/R/EEL

Con la Deliberazione del 7 AGOSTO 2014 n. 421/2014/R/EEL “Ulteriori interventi relativi agli impianti di generazione distribuita finalizzata a garantire la sicurezza del sistema elettrico nazionale” , l’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico ha approvato una nuova versione dell’Allegato A72 del Codice di rete di Terna, relativo alla “Procedura per la Riduzione della Generazione Distribuita in condizioni di emergenza del Sistema Elettrico Nazionale (RIGEDI)” che avrà decorrenza dall’1 settembre 2015, in sostituzione della precedente versione approvata con la deliberazione 344/2012/R/EEL.

La delibera impone la necessità di implementare sistemi atti a consentire il tele distacco nel caso di impianti alimentati da fonte eolica o solare fotovoltaica di potenza maggiore o uguale a 100 kW connessi o da connettere alle reti di media tensione e per i quali è stata presentata la richiesta di connessione in data antecedente all’1 gennaio 2013 alle prescrizioni di cui al Paragrafo 8.8.6.5 e all’Allegato M della Norma CEI 0-16 – Edizione III, entro il 31 gennaio 2016, oppure entro la data di entrata in esercizio qualora successiva.

Come stabilito dal comma 2.2 della suddetta delibera, i produttori che sono interessati dal provvedimento, verranno avvertiti da ASM Voghera S.p.a. tramite invio di lettera personalizzata.

A seguito dell’avvenuto adeguamento dell’impianto di produzione alle prescrizioni sopra descritte, il produttore è tenuto a sottoscrivere il modello di allegato integrativo al regolamento di esercizio vigente e ad inoltrarlo ad ASM VOGHERA S.P.A., allegando una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà redatta, ai sensi del D.P.R. 445/00, da un responsabile tecnico di impresa installatrice abilitata o da un professionista iscritto all’albo professionale secondo le rispettive competenze, che attesta che il sistema atto a consentire il tele distacco è conforme a quanto previsto dalla Norma CEI 0-16 – Edizione III.

ASM Voghera S.p.A. ricorda che l’Autorità ha dato mandato alle imprese distributrici della verifica del corretto adeguamento degli impianti, raccomandando al GSE di intervenire con la eventuale sospensione dell’erogazione degli incentivi e delle convenzioni in caso di inadempienza dei produttori agli obblighi previsti o richiamati dal provvedimento.

L’installazione dei nuovi apparati che dovranno consentire il tele distacco da remoto degli impianti di produzione e il loro corretto funzionamento dovranno quindi essere verificati dalla impresa distributrice di riferimento, ovvero dall’impresa distributrice che possiede almeno una Cabina Primaria di connessione alla RTN.

A questo proposito, ASM VOGHERA S.P.A. ricorda ai produttori che, non essendo in possesso di CP connesse direttamente alla RTN, è da considerarsi impresa distributrice sottesa; pertanto le verifiche di cui sopra verranno svolte, entro i termini di cui al comma 2.5 della del. 421/2014/R/eel, direttamente dall’impresa Enel Distribuzione S.p.A. (distributore di riferimento).

Il modello di allegato integrativo al regolamento di esercizio sarà disponibile a breve in questa sezione del sito e la trasmissione dell’ avvenuto adeguamento ai sensi della deliberazione 421/2014/R/EEL dovrà essere inviate all’indirizzo di posta certificata asmvoghera@postecert.it .

Maggiori informazioni sono disponibili ai link seguenti:

File download 
Addendum integrativo delibera (pdf)
Menù