Servizio Gas

Immagine di tubazioni per il gas

ASM Voghera Spa, dal 1899 è il gestore dell'impianto di distribuzione del gas nel Comune di Voghera. In oltre un secolo di attività, contestualmente alle esigenze delle proprie utenze ed alle indicazioni dei piani regolatori comunali, l'azienda ha provveduto alla progressiva costruzione della rete apportando continuamente significative migliorie al fine di garantire ai clienti finali elevati standard di qualità nella fruizione del servizio. L'attuale consistenza della rete (circa 188 km al 31.12.2009) assicura una copertura capillare del territorio del Comune di Voghera consentendo la distribuzione del gas ad oltre 20.000 utenze. L'alimentazione della rete avviene mediante due punti di riconsegna situati in posizioni diametralmente opposte nel perimetro cittadino e collegate ai metanodotti di Snam Rete Gas indipendenti tra di loro:

  • Cabina RE.MI. 34477801 "Sturla", situata nella zona Sud del territorio comunale, riceve il gas da Snam Rete Gas ad una pressione massima di 24 bar e lo immette nella rete cittadina ad una pressione di 4,3 bar
  • Cabina RE.MI. 34477802 "Postiglione", situata nella zona Nord del territorio comunale, riceve il gas da Snam rete Gas ad una pressione massima di 75 bar e lo immette nella rete cittadina ad una pressione di 4,3 bar

Il dimensionamento degli impianti presso i due punti potrà non solo assicurare la fornitura di gas in previsione della saturazione dell'attuale piano regolatore, ma anche l'approvvigionamento a centrali di cogenerazione ed a nuovi clienti anche di grandi dimensioni.

Presso la sede di via Pozzoni, 2 a Voghera (PV), ASM Voghera Spa rende disponibili agli utenti, che ne facciano richiesta, informazioni tecniche sull'impianto di distribuzione compresa eventuale documentazione relativa alla rappresentazione planimetrica degli impianti.


Segnalazione Guasti

Come richiedere un allacciamento.


In questa sezione sono disponibili le informazioni ai fini della predisposizione della richiesta per ottenere prestazioni sulla rete di distribuzione del gas nel territorio del Comune di Voghera.
Per ogni chiarimento il nostro personale è a disposizione chiamando in orario d'ufficio ai seguenti numeri: 0383-3351 numero verde 800-233021.

Modulo cliente

Modulo per la richiesta di prestazioni sulla rete di distribuzione del gas


Programmi di estensione, potenziamento e manutenzione.


Nel rispetto della delibera 138/04 e successive modifiche e integrazioni emanata dall'Autorità per l'energia elettrica ed il gas, ASM Voghera Spa rende nota la seguente documentazione:
a) il piano annuale degli interventi di sviluppo dell'impianto, concordati con l'ente concedente, con particolare evidenza delle aree di intervento e delle cadenze temporali relative agli interventi di estensione e di potenziamento;
b) il piano mensile degli interventi che comportano la sospensione dell'erogazione del servizio su uno o più punti di riconsegna, con l'identificazione della tipologia d'intervento, della sua ubicazione e dei relativi tempi di esecuzione programmati. Il piano si riferisce ai soli interventi programmabili autonomamente dall'impresa di distribuzione e che comportano sospensioni del servizio di distribuzione superiori a 16 ore.


Piano Annuale Sviluppo Impianto Anno 2013
Piano Mensile Interventi 2013



Verifica gruppo di misura


Qualora il cliente finale non ritenesse corretti i volumi di gas misurati dal contatore ha il diritto di richiedere presso il Suo ufficio vendita di riferimento una verifica del gruppo di misura. Sarà cura dell'ufficio vendita informarlo circa le modalità e gli eventuali costi da sostenere qualora l'errore rilevato rientrasse entro i limiti di tolleranza fissati dalla normativa metrologica.
Preso atto delle condizioni, il cliente può convalidare la richiesta sottoscrivendo e consegnando all'ufficio vendita il modulo "conferma della richiesta di verifica del gruppo di misura gas". La documentazione viene quindi trasmessa alla società di distribuzione del gas che provvederà entro i termini fissati dall'Autorità per l'energia elettrica ed il gas ad eseguire la prestazione richiesta ed a comunicare all'ufficio vendita l'esito della verifica.
Nel caso venissero rilevato il mal funzionamento del contatore, il distributore provvede alla ricostruzione dei consumi con le modalità e i tempi fissati dalla delibera di riferimento.


Costi e condizioni per la verifica del gruppo di misura del gas
Conferma della richiesta di verifica del gruppo di misura del gas



Assicurazione clienti finali
(Deliberazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas n. 152/03 del 12 dicembre 2003)


Chiunque usi, anche occasionalmente, gas metano o altro tipo di gas fornito tramite reti di distribuzione urbana o reti di trasporto, beneficia in via automatica di una copertura assicurativa contro gli incidenti da gas, ai sensi della delibera n. 152/03 dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas.
La copertura assicurativa è valida su tutto il territorio nazionale; da essa sono esclusi:

  • i clienti finali di gas metano caratterizzati da un consumo annuo superiore a 200.000 metri cubi alle condizioni standard per utilizzi industriali;
  • i clienti finali di gas metano caratterizzati da un consumo annuo superiore a 300.000 metri cubi alle condizioni standard per utilizzi ospedalieri;
  • i consumatori di gas metano per autotrazione.

Le garanzie prestate riguardano: la responsabilità civile nei confronti di terzi, gli incendi e gli infortuni, che abbiano origine negli impianti e negli apparecchi a valle del punto di consegna del gas (a valle del contatore). L'assicurazione è stipulata dal Cig (Comitato Italiano Gas) per conto dei clienti finali.
Per ulteriori dettagli in merito alla copertura assicurativa e alla modulistica da utilizzare per la denuncia di un eventuale sinistro si può contattare direttamente il Cig al numero verde 800929286 o con le modalità indicate nel suo sito internet www.cig.it alla pagina "Assicurazione utenti finali".
Le informazioni possono essere richieste anche a mezzo posta elettronica all'indirizzo assigas@cig.it
In caso di sinistro deve essere compilato l'apposto modulo di denuncia che deve essere inviato entro cinque giorni dall'evento al seguente indirizzo:

CIG - Comitato Italiano Gas
Ufficio Assicurazione
Via S.Salvo, 1
20097 S. Donato Milanese (MI)


Contratto di Assicurazione         Modulo di Denuncia



Scambio di informazioni tra gli operatori


Con riferimento a quanto disposto dalla deliberazione n. 294/06 (Disposizioni in materia di standard di comunicazione tra i soggetti operanti nel settore del gas ai sensi dell'articolo 2, comma 12, lettere g) ed h), della legge 14 novembre 1995, n. 481"), gli utenti del servizio di distribuzione devono inviare le proprie comunicazioni al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: retegas.asmvoghera@postecert.it

Oppure, ai sensi di quanto previsto all'art. 4.2 della delibera AEEG 294/06, possono utilizzare, in alternativa: Indirizzo Postale: Asm Voghera Spa - Via Pozzoni, 2 - 27058 Voghera (PV)
Fax: 0383/365788





Codice di rete - Accesso al sistema di distribuzione gas


Con l'entrata in vigore del Decreto Legislativo 164/2000 (Decreto Letta) è stata assicurata, a tutti i soggetti aventi diritto, libertà di accesso al sistema di distribuzione gas. A tal fine le imprese di distribuzione hanno l'obbligo di permettere l'accesso alle reti a coloro che ne facciano richiesta, nel rispetto delle condizioni di accesso e di interconnessione sancite dal decreto medesimo e dalle deliberazioni emanate dall' Autorità per l'energia elettrica e il gas.
Con la deliberazione 29 luglio 2004, n. 138/04, l'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha definito i criteri di "Adozione di garanzie per il libero accesso al servizio di distribuzione del gas naturale e di norme per la predisposizione dei codici di rete". Con la deliberazione 6 giugno 2006, n. 108/06, l'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha approvato il Codice di rete tipo per la distribuzione del gas naturale e aggiornato la deliberazione n. 138/04 recante criteri di libero accesso alle reti di distribuzione locali. Asm Voghera ha adottato il Codice di rete tipo per la distribuzione del gas naturale al fine di offrire in maniera neutrale e non discriminante il servizio di distribuzione a tutti i soggetti aventi diritto.


Codice di rete tipo per la distribuzione del gas naturale

Dichiarazione di adesione al Codice di rete



Accertamenti della sicurezza post contatore


Il 1 ottobre 2004 è entrato in vigore il nuovo “Regolamento delle attività di accertamento della sicurezza degli impianti di utenza gas” emanato dall’ Autorità per l’energia elettrica e il gas con delibera n. 40/04 del 19 marzo 2004 e successive modifiche.
La delibera prevede adempimenti volti a garantire la sicurezza degli impianti gas utilizzati dai clienti finali ad esclusione degli impianti destinati a servire esclusivamente cicli produttivi industriali o artigianali, fermo restando quanto previsto da altre leggi e norme tecniche vigenti.
La delibera dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas , n. 40/04, si pone come principale obiettivo quello di accertare che l'impianto di utenza gas sia stato eseguito e sia mantenuto in stato di sicuro funzionamento nei riguardi della pubblica incolumità.
Con "impianto di utenza" si intende: "il complesso costituito dall'insieme delle tubazioni e dei loro accessori dal punto di consegna del gas agli apparecchi utilizzatori, questi esclusi, dall'installazione e dai collegamenti dei medesimi, dalle predisposizioni edili e/o meccaniche per la ventilazione del locale dove deve essere installato l'apparecchio, dalle predisposizioni edili e/o meccaniche per lo scarico all'esterno dei prodotti della combustione".
Di seguito, si espongono le principali disposizioni della suddetta delibera e delle successive modifiche 129/04 , 43/05 , 192/05 , 87/061


Adempimenti per impianti di utenza nuovi


1.2 Richieste di attivazione pervenute successivamente al 1 Aprile 2007

Con decorrenza 01 aprile 2007, per ogni richiesta di nuovo allaccio di un impianto di utenza nuovo, il cliente finale dovrà far pervenire ad ASM Voghera S.p.A.: ·
“ALLEGATO H”: da compilarsi a cura del cliente finale ·
“ALLEGATO I” : da compilarsi a cura dell'installatore corredato da una copia del certificato di riconoscimento dei requisiti tecnico-professionali dell'installatore o in alternativa copia della visura camerale riportante le stesse informazioni.
Nel caso in cui ASM Voghera S.p.A. riceva dal Cliente finale la documentazione di cui sopra e la stessa risulti incompleta, ASM Voghera S.p.A. contatta il Cliente finale e gli consegna una comunicazione scritta nella quale indica la parte della documentazione mancante, non attiva la fornitura e sospende la decorrenza dei termini di attivazione come previsto dalla delibera 168/04.
 Qualora trascorsi 30 giorni lavorativi dalla data di ricezione della documentazione incompleta da parte di ASM Voghera S.p.A. riceva la documentazione di cui al comma 1.2 sprovvista degli allegati tecnici obbligatori ( il Cliente finale consegna unicamente gli allegati H ed I e la visura camerale ):
 a) classifica l'accertamento come "impedito",
b) attiva la fornitura di gas,
c) comunica per iscritta al Comune territorialmente competente i dati identificativi dell'impianto di utenza, indicando altresì gli estremi dell'installatore interessato e richiamando la facoltà del Comune di richiedere i contributi ai sensi dell'art. 14 della Del. AEEG 40/04,
d) comunica per iscritto al cliente finale interessato che l'accertamento del suo impianto è stato impedito per mancato ricevimento della documentazione entro i termini previsti e che pertanto ASM Voghera S.p.A. ha provveduto ad informarne il Comune che potrà effettuare una verifica diretta sul suo impianto con un costo a suo carico di 60,00 (sessanta) euro più eventuali costi connessi alla verifica,
e) comunica al venditore interessato, anche per via informatica, quanto di cui alla precedente lettera d).


1.3 Chiarimenti in merito alla mancata attivazione

Una volta effettuato con esito positivo l’accertamento documentale, se al momento dell’attivazione si riscontra la mancata tenuta dell’impianto di utenza , gli addetti sospendono l'erogazione. Per la successiva riattivazione è necessaria la presentazione dell' “ALLEGATO E” compilato nella sezione pertinente e sottoscritto da un installatore abilitato.


2 ADEMPIMENTI PER IMPIANTI DI UTENZA MODIFICATI E RIATTIVATI


2.1 Impianti modificati o riattivati

L'Autorità per l'Energia elettrica e il Gas ha ritenuto opportuno un significativo rinvio dei termini di entrata in vigore del Titolo III (accertamento documentale per impianti riattivati) del regolamento - prevista dal 01/04/09 - e comunque fino al completamento del quadro legislativo da parte del Ministero dello Sviluppo Economico.
Tale intento è stato pubblicato con deliberazione ARG/gas 32/09


3 ADEMPIMENTI PER L'ATTIVAZIONE DI IMPIANTI DI UTENZA AI QUALI È STATA SOSPESA LA FORNITURA PER CAUSE PARTICOLARI.


3.1 Attivazione di impianti d'utenza chiusi a seguito di dispersione di gas

Nel caso di attivazione di impianti d'utenza in servizio per i quali è stata sospesa la fornitura dal distributore per dispersione gas su impianto d'utenza il cliente finale dovrà fornire, prima della riattivazione:
1. l'”ALLEGATO E” compilato nella sezione pertinente e sottoscritto da un installatore;
2. l'attestato di abilitazione dell'installatore per l'esecuzione degli impianti rilasciato dalla Camera di Commercio.
3.2 Attivazione di impianti d'utenza chiusi a seguito di richiesta delle autorità competenti Nel caso di attivazione di impianti d'utenza in servizio per i quali è stata sospesa la fornitura dal distributore a seguito di richiesta:·
- del Comune o dell'Ente locale ai sensi dell'art 16 comma 6 del decreto legislativo n.164/00 del 23 maggio 2000
- di altra pubblica autorità (es.: Vigili del Fuoco, Polizia, Carabinieri, ecc...).
il cliente finale dovrà fornire, prima della riattivazione:
- copia della dichiarazione di conformità di cui alla legge n. 46/90 ove previsto completa di tutti gli allegati obbligatori;
- fino al 31 marzo 2007 - allegato A o C compilato e firmato dal cliente finale e B o D compilato nelle sezioni pertinenti e firmato dall'installatore negli altri casi.
- dall’ 1 aprile 2007 - allegato H compilato e firmato dal cliente finale e I compilato nelle sezioni pertinenti e firmato dall'installatore.


4 COSTI A CARICO DEL CLIENTE FINALE PREVISTI DALLA DELIBERA AEEG 40/04


Per gli accertamenti effettuati in attuazione dell’art. 8 della delibera AEEG n. 40/04, verranno addebitati i seguenti importi unitari al netto delle imposte e comprensivi di ogni costo derivante dall’attuazione del Regolamento:
euro 40,00 (quaranta) per ogni impianto di utenza accertato con portata termica complessiva minore o uguale a 34,8 kW;
euro 50,00 (cinquanta) per ogni impianto di utenza accertato con portata termica complessiva maggiore di 34,8 kW e minore o uguale a 116 kW;
euro 60,00 (sessanta) per ogni impianto di utenza accertato con portata termica complessiva maggiore di 116 kW.
Gli importi di cui sopra saranno addebitati al Cliente dal Venditore.

La documentazione di cui ai punti precedenti, deve esser consegnata a:
ASM Voghera S.p.A. Via Gramsci 1 (Ex Caserma Cavalleria) 27058 – Voghera (PV) specificando sulla busta la dicitura:" CONTIENE DOCUMENTI AI SENSI DELLA DELIBERA 40/04 "


ALLEGATI DA UTILIZZARE DAL 01/04/2007


Allegato F - Allegato informativo per richieste di preventivazione di lavori pervenute al distributore a partire dal 1 aprile 2007

Allegato H - Modulistica per le richieste di attivazione della fornitura di gas a partire dal 1 aprile 2007

Allegato I - Modulistica per le richieste di attivazione della fornitura di gas a partire dal 1 aprile 2007

Allegato E - Modulistica per la richiesta di riattivazione della fornitura di gas a seguito di sospensione eseguita per dispersione di gas rilevata sull'impianto d'utenza

Testo della delibera n. 40/04



Profili di prelievo


L’Autorità per l’energia elettrica e il gas ha provveduto, con la  deliberazione n. 17/07, alla definizione dei profili di prelievo standard e delle categorie d’uso del gas, di cui all’articolo 7 della deliberazione n. 138/04.
A seguito della pubblicazione di tale delibera, ASM Voghera S.p.A. ha provveduto ad associare a ciascun punto di riconsegna il rispettivo profilo di prelievo standard, individuato tra i profili standard definiti dall’ Autorità per l’energia elettrica e il gas.
Sulla base del profilo di prelievo standard associato al punto di riconsegna e sulla base delle letture, ASM provvede ad aggiornare il profilo di prelievo del punto di riconsegna ed il relativo consumo annuo.


Elenco Codici

Valori Percentuali Giornalieri

ASM Voghera S.p.A. - Sede Legale: Via Pozzoni n.2 - 27058 VOGHERA (PV)
Tel. 0383-3351 - Fax 0383-365788
P.Iva 01429910183 - Codice fiscale 01429910183 - Capitale sociale Euro 52.878.600 Int. Versato
Ufficio del Registro delle Imprese di Pavia Rea n. 217488